Salute mentale

9 febbraio 2016

Gestiamo, per conto dell’Azienda sanitaria Toscana Sud Est, servizi assistenziali e riabilitativi per persone con problemi di salute mentale. Le nostre strutture sono centri diurni, case famiglia, una comunità terapeutica e un laboratorio occupazionale. Offriamo anche servizi di assistenza domiciliare.

 

Le strutture:

Sono residenze assistite che hanno come obiettivo offrire sostegno alla persona con problemi di salute mentale e promuovere il mantenimento o il recupero dell'autonomia e dell'abilità sociale.

Le nostre strutture sono:
La casa famiglia Valle Maggiore
località Valle Maggiore a Grosseto

La casa famiglia Valle Maggiore è situata a pochi chilometri da Grosseto. E' una struttura ad alta intensità assistenziale, che può ospitare fino a sette persone.

Vi si svolgono attività legate alla gestione domestica della casa famiglia, attività di orticoltura e laboratorio di pasticceria.
La casa famiglia Valle Maggiore è stata dedicata, finora, ad ospitare ex pazienti degli ospedali psichiatrici o persone con patologie croniche. Di recente, però la struttura è stata messa in rete con la comunità terapeutica “La Chimera”, con l'obiettivo di favorire lo scambio e l'integrazione tra gli ospiti delle due residenze. In questo modo, la valenza della Casa famiglia non sarà più quella di offrire accoglienza e contenimento a persone con disagio, ma sostenerle nel percorso di riabilitazione.

Nella struttura lavorano sei operatori (OSS e ADB).

La casa famiglia Il Canneto
via Pola Orbetello (Grosseto)

E' una struttura ad alta intensità assistenziale, che ospita sei persone.
Vi si svolgono attività legate alla gestione domestica della casa famiglia, cura del giardino e attività di orticoltura.

Operano nella struttura due educatori professionali e cinque addetti all'assistenza.


La casa famiglia Il Melograno
via Donatori del sangue 64, Orbetello (Grosseto)

E' una struttura a bassa intensità assistenziale, che ospita quattro persone con progetti a breve termine finalizzati al rientro nelle proprie abitazioni o verso l'autonomia.

Operano nella struttura un educatore e un operatore, solo in alcune fasce orarie.

Le comunità terapeutiche si rivolgono a persone giovani/adulte con disturbi psichici gravi e acuti che necessitano di trattamenti intensivi e mirati. Le comunità terapeutiche offrono percorsi riabilitativi a termine, ad alta intensità di trattamento

Le nostre strutture sono:
La comunità terapeutica La chimera
via Saffi 17 Grosseto

La comunità terapeutica "La Chimera" può ospitare fino a nove persone.
E' una struttura caratterizzata dal lavoro di equipe: ogni decisione sul percorso assistenziale offerto e sulla gestione della comunità viene presa dal gruppo costituito dagli operatori e dagli ospiti.
Sono coinvolte nel processo terapeutico anche le famiglie, che partecipano quindi alla vita della comunità.

L'attività principale è la collaborazione alla gestione domestica della casa,. Alcuni ospiti svolgono inserimenti socio-terapeutici in vari abiti, come giardinaggio e gestione del verde e attività di sericoltura.
Nel corso dell'anno 2015 è stato realizzato un progetto di visita e scambio di esperienze con altre due comunità terapeutiche situate nell'area dell'Azienda sanitaria Toscana Sud est.

Il centro diurno è una struttura semi residenziale con funzioni terapeutico-riabilitative. I centri diurni hanno la funzione di attivare progetti terapeutici-riabilitativi personalizzati, mirati ad apprendere abilità nella cura di sé, nelle attività della vita quotidiana e nelle relazioni interpersonali individuali e di gruppo, anche ai fini dell'inserimento lavorativo. Offre sostegno e sollievo anche alle famiglie delle persone che lo frequentano.

Le nostre strutture sono:
Il centro diurno La terra di Mezzo
a Orbetello (Grosseto)

E' ospitato per gran parte delle proprie attività da una parrocchia di San Paolo della Croce a Orbetello.
Vengono proposte attività musicali, di drammatizzazione, laboratori espressivi e attività vivaistica. Sono organizzate anche gite ed escursioni per favorire la conoscenza del territorio.

Lavorano nella struttura un educatore professionale e un operatore.

Il centro diurno Gli interessanti
via dell'Imposto 8 Manciano (Grosseto)

Oltre alle attività consuete dei centri diurni, "Gli interessanti" di Manciano ha costruito una rete di rapporti con il territorio, grazie alla quale è nata la possibilità di costruire attività ricreative e motorie varie, insieme a molte associazioni del territorio.

Lavorano nella struttura un educatore e un operatore.

I laboratori occupazionale offrono percorsi di riabilitazione, integrazione, inserimento lavorativo socio-terapeutico, tempo libero.

Le nostre strutture sono:
Il laboratorio Sottosopra
via Cesare Battisti Grosseto

Promuovere attività espressive e produzione di piccoli lavori di artigianato.

E' in corso la ricerca di un nuovo locale per il progetto nel quale possano trovare più spazio i laboratori artigianali e la commercializzazione dei prodotti realizzati al laboratorio "Sottosopra" e negli altri servizi gestiti dalla cooperativa.

Lavorano al progetto un educatore professionale e un operatore tecnico.

L'auto mutuo aiuto è un processo di sostegno alle persone con particolari disagi e disturbi. L'idea è quella di condividere con altre persone la propria esperienza, in un'ottica di empowerment individuale e sociale. Sono molte le esperienze nate dai gruppi di auto mutuo aiuto, tra cui:

Casa Ama
via Parini 7/e
Visita il blog 

Casa Ama nasce dall'esigenza di creare uno spazio per promuovere momenti di aggregazione tra gli utenti, i familiari, i volontari e lo staff che fanno riferimento o hanno avuto contatti con il servizio di Salute mentale e le persone legate all'associazione Oasi di auto mutuo aiuto.
Casa Ama si trova in via Parini, nei locali concessi dal Comune di Grosseto. Le attività sono sostenute dell'Azienda sanitaria Toscana Sud Est ed alcune sono promosse dalla cooperativa Uscita di Sicurezza, che ne condivide lo spirito. L'obiettivo di Casa Ama, infatti, è quello di organizzare attività tra pari, su un piano orizzontale, non giudicante, diventando una sorta di officina del pensiero e del fare, che si basa sulla solidarietà e sull'autogestione.
Disposta su 150 mq, articolati su due piani, Casa Ama mette a disposizione di chi la frequenta spazi comuni – come la cucina, il salone, il salotto, il laboratorio dedicato alla pittura – e luoghi più privati, dove le persone possono riposare o rilassarsi in caso di difficoltà.
Casa Ama dispone di una connessione internet, di apparati di riproduzione digitale fonografica e altri strumenti utili per trascorrere del tempo insieme.
Molte delle attività proposte a Casa Ama ruotano intorno al momento della preparazione e del consumo del pranzo, un'attività orientata allo sviluppo e al mantenimento delle relazioni sociali: consumare un pasto insieme, infatti, aiuta ad abbattere i timori e a livellare il nervosismo che molti vivono in prossimità degli altri.
Sono promosse varie attività – si va dagli incontri di lettura al laboratorio di pittura, fino al laboratorio teatrale – aperte a tutti i cittadini. L'idea, infatti,
è quella di rendere i locali di via Parini aperti al quartiere e alla città intera, per fare di Casa Ama un laboratorio adatto a sperimentare nuove forme di aggregazione e scambio.
L'apertura, garantita dai volontari che frequentano la struttura, è su quattro giorni alla settimana: ogni lunedì, martedì, mercoledì e sabato.